Breaking Bad

Come ho già scritto nel post dedicato a True Detective, prima di Breaking Bad non mi ero mai interessato più di tanto alle serie televisive. Mi ero preso con Lost al tempo della sua uscita ma poi mi ero disaffezionato al punto da non guardare le ultime due stagioni.

Ero abituato a considerare le serie televisive come dei riempitempo piuttosto inutili, con plot devices e strutture trite e ritrite che riuscivo a prevedere a episodi di distanza.

Breaking Bad mi ha convinto che mi sbagliavo. E’ ben filmata, scritta in maniera eccezionale, e interpretata meglio. Non è strutturata in maniera canonica – generi e toni continuano ad essere mischiati con grande efficacia e manca la tipica costruzione delle sceneggiature televisive – ed è decisamente imprevedibile. Meglio di tutto, è intelligente e pone – sempre sotto forma di intrattenimento – domande scomode su di noi, le nostre vite, le nostre relazioni e la nostra morale.

Probabilmente uno dei punti più alti del intrattenimento noir contemporaneo.

La serie completa di Breaking Bad è acquistabile da Amazon.it cliccando su questo link.




Scritto con amore e in velocità da Tommaso Urban :)