Frank MIller’s Robocop di Frank Miller, Steven Grant e Juan Jose Ryp

Il primo Robocop è indubbiamente uno dei film di fantascienza più importanti degli ultimi 30 anni, un esercizio di immaginazione e satira della cultura mediatica e consumista dell’America degli anni ‘80 tutto sommato non lontana da quanto messu su carta da Frank Miller proprio in quegli anni con “Il Ritorno del Cavaliere Oscuro”.

Pare quindi naturale la scelta, fatta all’epoca dai produttori del seguito, di chiamare Miller a scrivere la sceneggiatura dei due seguiti. Poi le cose non andarono come dovuto e del lavoro di Miller appare ben poco sullo schermo (e nulla nel caso del terzo Robocop).

Vedendo il trailer del nuovo remake mi è venuta voglia di rispolverare il personaggio e ho recuperato dalla libreria i due volumi editi da Magic Press che contengono l’adattamento a fumetti realizzato da Steven Grant e Juan Jose Ryp della sceneggiatura originale di Miller per la Avatar Press e li ho divorati in una serata.

Che dire l’esperimento è interessante: adattare a fumetti la prima sceneggiatura cinematografica di un autore di fumetti. Sarebbe stato curioso vedere quanto messo sulla carta da Miller realizzato sul grande schermo in quanto è carico della vena critica e satirica nei confronti della società che caratterizzava il lavoro dell’autore all’epoca ed è molto vicino per torno a “Il Ritorno del Cavaliere Oscuro”.

A fumetti rende meno di quanto dovrebbe. Il tratto di Juan Jose Ryp è molto più dettagliato dei segni grafici di Miller e la narrazione ne risente: nonostante l’adattamento di Steven Grant, l’artwork tra il cartoonesco e l’ultradettagliato stona con con la narrazione “a blocchi” tipica di Miller (e, guardando le copertine, possiamo anche farci un’idea del differente design dei personaggi che il buon Frank aveva in mente).

C’è la sensazione che manchi qualcosa, ma forse è dato dall’adattamento (ho letto l’edizione italiana) non entusiasmante e decisamente poco scorrevole, però la lettura è pur sempre interessante, specie se si è interessati sia al cinema che ai videogiochi.

Adesso sono curioso di leggere “Robocop: The Last Stand”, la miniserie attualmente pubblicata da Boom Comics negli States che adatta il materiale scritto, sempre da Miller, per Robocop 3.




'Frank MIller’s Robocop di Frank Miller, Steven Grant e Juan Jose Ryp' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Scritto con amore e in velocità da Tommaso Urban :)