Heavy Rain

Heavy Rain

Anche questo fa parte di quegli articoli che scrivo a distanza di tempo (un anno!).

Heavy Rain ha lasciato in me un ricordo ben preciso:

  1. le prime due ore di gioco sono molto pensanti perché il gioco ha la tendenza a sbavarsi addosso e a cadere nel ridicolo – le emozioni, sia positive che negative, sono espresse in tali assoluti da risultare insopportabili (o è il mondo di zucchero o è il mondo di merda e questa divisione netta lo rende piuttosto difficile da essere preso sul serio) e spesso il gioco si sbava addosso
  2. passato questo difficile momento Heavy Rain decolla e si sviluppa in maniera fantastica, un bel mix di avventura grafica classica e film interattivo con realizzazione tecnica a far da padrona (la scrittura è buona ma in alcuni momenti la mano pensante si sente e “pesa”)


'Heavy Rain' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Scritto con amore e in velocità da Tommaso Urban :)