House of Cards

Finito Breaking Bad ed entusiasmato dalla sua qualità mi sono gettato su House of Cards visto l’entusiasmo che generato presso la critica statunitense.

Pessima idea.

Dopo i primi due episodi diretti da Fincher e magistralmente interpretati da un magnetico Kevin Spacey, la serie precipita nella noia più totale diventando puro filler (pure abbastanza non-sense) fino agli ultimi due episodi dove devono rilanciare alla seconda stagione.

E’ stata interessante per capire la struttura adottata da sceneggiatori e produttori vista la decisione di rendere subito tutti gli episodi disponibili per lo streaming senza dover aspettare un’uscita a cadenza settimanale: per favorire la voglia di binge watching (o, alla nostra, “mega-maratona”) i primi due episodi funzionano da hook per il resto della serie, che continui a guardare anche se assalito dalla noia (perchè tanto ormai ci hai investito del tempo) per poi risalire gli ultimi due episodi e cercare di invogliarti a vedere le prossime stagioni

Tecnicamente è tutto ottimo ma è la sostanza che manca. Bocciato.


Tagged: ,



Scritto con amore e in velocità da Tommaso Urban :)