Iron Man 3

Trovo che il primo Iron Man sia un film passabile e nulla più, ad eccezione dell’interpretazione esplosiva di Robert Downey Jr., mentre il secondo capitolo è disastroso su tutti i fronti. The Avenger al cinema l’ho evitato come la peste e quando l’ho visto su Sky mi sono detto: mbeh? (però quest’anno ha appena vinto lo Hugo Award come miglior film di fantascienza battendo Looper quindi, o un giorno mi sveglierò io o sarà il mondo a svegliarsi).

Quindi, perchè mai andare a vedere Iron Man 3? Semplice è diretto e scritto da Shane Black, uomo responsabile per alcuni dei miei film preferiti, in primis L’Ultimo Boyscout e Kiss Kiss Bang Bang (quest’ultimo sempre con Downey Jr. che però ci siamo cagati io e qualche altro fan pre-gigasuccesso).

Quindi mi fiondo in sala e mi becco quello che più o meno mi aspettavo: un buon thriller fantascientifico d’azione, con super-eroismo quasi assente (Iron Man è giustamente trattato come un gadget-arma da usare e scartare all’occorrenza) e qualche gustoso throwback agli anni ‘90 (il finale nel porto con la coppia d’azione bianco-nero mi ha strappato un sorriso).

Due ore passate in leggerezza.




'Iron Man 3' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Scritto con amore e in velocità da Tommaso Urban :)