Kingsman

Kingsman

L’anno inizia bene con un ottimo film di spionaggio che prende di mira i classici bondiani e li rivolta come un calzino portandoli all’estrema potenza.

Divertimento assicurato assolutamente non politically correct:

  1. enorme la scena d’azione in chiesa
  2. Samuel L. Jackson è esplosivo come cattivo
  3. finale devastante

Matthew Vaughn si conferma come uno dei migliori registi pop in circolazione e quando fa coppia con una base narrativa di Mark Millar da il meglio di sè!



'Kingsman' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Scritto con amore e in velocità da Tommaso Urban :)