Kodoku Experiment di Yukinobu Hoshino

Proseguiamo con Hoshino, con l’unica sua altra serie in più volumi pubblicata in Italia oltre a 2001 Nights.

Kodoku Experiment si distacca dalla precedente opera, passando dalla cosidetta “Hard Sci-fi” alla fantascienza più d’azione e più tipicamente cinematografica. In particolare qui il modello di riferimento è il cinema di James Cameron e i suoi film Aliens (a sua volta ispiranto al romanzo Starship Troopers) e Terminator.

Qui si spara e si lotta per la sopravvivenza, ci sono alieni, cyborg e mecha (e ogni volta che lo rileggo ho sempre l’impressione che si siano ispirati a questo manga per il personaggio interpretato da Charlize Theron in Prometheus) e il ritmo è frenetico e incalzante ma Hoshino riesce comunque ad inserirvi elegantemente i suoi temi da “Hard Sci-Fi” sul senso della vita per l’umanità.

L’edizione Flashbook segue la linea tracciata da quella di 2001 Nights con un volume dalle dimensioni più grandi dello standard riservato solitamente ai manga, sovracoperta e tavole a colori su carta patinata. Ottimi gli adattamenti, sempre scorrevoli e piacevoli da leggere.

Forse non un capolavoro ma estremamente consigliato agli amanti di fantascienza.




'Kodoku Experiment di Yukinobu Hoshino' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Scritto con amore e in velocità da Tommaso Urban :)