Planetes di Makoto Yukimura

Abbiamo già parlato di Vinland Saga, sempre di Yukimura, ma questo bravo autore giapponese si è affacciato sul mercato italiano con un altra siere: Planetes.

Planetes è una splendida serie di fantascienza dura e pura, dove seguiamo le vicende di un trio di “spazzini spaziali” ovvero gli addetti ad una nave di recupero di detriti spaziali – ovvero quei relitti di vecchie navi o satelliti alla deriva nello spazio che, se non tenuti sotto controllo, potrebbero rendere impossibile la navigazione delle navi spaziali.

In comune con Vinland Saga c’è una forte attenzione per il lato umano della vicenda: i personaggi sono vivi, con le loro manie e debolezze e il grosso della narrazione è speso per la loro crescita mentale e spirituale una volta messi a confronto con l’immensità dello spazio e l’immutabile piccolezza della natura umana.

E’ sicuramente un esempio di razza della cosidetta “hard sci-fi” (non credo sia un caso che il protagonista si chiami di cognome Hoshino, omonimo con il grande autore di manga dello stesso genere – ad esempio 2001 Nights – di cui andremo a parlare tra qualche post), ha dato vita ad una serie anime ugualmente interessante ed affascinante (pur divergendo moltissimo dall’opera originale) e mi è tornato in mente con prepotenza durante la visione di “Gravity”.

Se quindi siete appena usciti dal cinema e volete continuare con qualcosa di simile questa è la scelta obbligata!

L’edizione Deluxe Panini è ottima, di grandi dimensioni con una buona carta e sovracoperta, un’ottima resa delle tavole (sia in bianco e nero che a colori – l’inizio del secondo capitolo è l’unico che originariamente deve essere stato a colori e qui è stampato in bn) e un nuovo adattamento (rispetto alla prima edizione) molto più sensato e scorrevole nella lettura.

Planetes è acquistabile in edizione Deluxe su Amazon.it a questo link: Planetes Deluxe Vol 1.




'Planetes di Makoto Yukimura' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Scritto con amore e in velocità da Tommaso Urban :)