The Last of Us

The Last of Us Remastered

Scrivo questa serie di impressioni su The Last of Us Remastered a dicembre 2015, quasi un anno da quando l’ho giocato (e ho datato questo articolo).

È indubbiamente tra i giochi più belli a cui ho mai giocato e, nonostante tutta l’hype che l’ha circondato, regge in maniera eccellente su qualsiasi fronte.

A distanza di un anno ci sono tre cose che mi hanno particolarmente colpito:

  1. il modo in cui si, la trama è bella, ma il gioco riesce a rimanerti impresso nei singoli momenti, sia narrativi che di gioco vero e proprio. In particolare, il colpaccio Naughty Dog è il fatto che, per come usano sapientemente la camera in-game , tutto sia narrativo e non solo le cut-scenes. Ho una tonnellata di momenti splenditi (eccitanti, spaventosi, tristi, allegri) che mi porto dietro dal gioco, molti di più di quello che sarebbe potuto essere con un film
  2. come le meccaniche di gioco siano fondamentalmente basiche. Non lo dico come un difetto, anzi. Però il modo in cui si gioca The Last of Us è una sorta di Resident Evil ancora in modalità survival horror, con le meccaniche stealth in un Metal Gear Solid vecchia scuola e i puzzle ambientali dei primi Tomb Raider (sposta la cassa, sali sulla cassa, etc.). Ho adorato il throwback e la riprova che le vecchie meccaniche sono sempre solidissime
  3. a distanza di mesi, quando ho visto Mad Max Fury Road, mi è venuta una voglia immensa di rigiocare a The Last of Us perché, dopo il film, le emozioni di “lotta per la sopravvivenza” mi facevano riaffiorare le immagini del gioco nella testa

Left Behind tra l’altro è un esperimento molto riuscito di “film digitale”: ha la durata perfetta e una splendida gestione dei temi e tempi narrativi.

Sto pensando di ri-giocarlo e fare un confronto con gli altri giochi a cui è accomunabile per tono o meccaniche che sono usciti prima e\o dopo (penso a I Am Alive, Amy, Resident Evil Revelations 2 e The Evil Within).



'The Last of Us Remastered' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Scritto con amore e in velocità da Tommaso Urban :)