The Order: 1886

11 gennaio – Ho iniziato a giocare a The Order: 1886 con un certo sospetto a causa delle recensioni più o meno negative che l’hanno accolto all’uscita. Sapevo che era bello da vedere ma accusato di non essere divertente da giocare. Fatto sta che avendo appena terminato tutti gli Assassin’s Creed ed essendo un fan dello steampunk, l’idea di affrontare un gioco breve, lineare e ambientato in un fine 1800 alternativo mi attizzava.

Così ho inforcato The Order nella Ps4 e devo ammettere di essere stato contento di averlo fatto. Giocandolo mi sono reso conto che è molto più simile a un film interattivo come Heavy Rain o Beyond: Two Souls che non a uno sparatutto in terza persona come Uncharted. E con questa “visione” me lo sono goduto appieno: la grafica è mozzafiato, con un forte gusto cinematografico e un’art direction pazzesca, la storia è ben scritta e ben recitata (non è immediata ma con un po’ di attenzione si riesce a capire tutto ed è immersiva – tra l’altro ha più di qualche punto in comune con Assassin’s Creed, oltre al compositore che è lo stesso di Syndicate) e i vari elementi di gameplay sono ben realizzati: ci sono delle mini sezioni di investigazione, quick-time events, versioni aggiornate dei combattimenti con il coltello di Resident Evil 4 (più volte, giocando a The Order mi è tornato in mente questo gioco), sezioni stealth (dove lo stealth è obbligatorio, pena il fallimento della missione) e sezioni da cover-based shooter. Queste ultime sono molto spettacolari anche grazie alla buona interattività degli ambienti in cui avvengono e alla buona fantasia di alcune armi (il thermite-rifle è splendido e sfortunatamente poco utilizzato).

È vero, il gioco è breve e probabilmente sovrapprezzato a 60€. Ora come ora lo si riesce a trovare attorno ai 20€ e mi pare una cifra ragionevole. D’altronde, lavorando e con gli impegni più “di famiglia” sono contento di poter giocare anche a qualcosa che non mi richieda un mese per essere completato.

Spero in un sequel che espanda le idee e continui l’interessante universo che è stato messo in piedi.



'The Order: 1886' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Scritto con amore e in velocità da Tommaso Urban :)